Utilizzare l’auto a Milano: a noleggio o di proprietà?

Da una ricerca BVA Doxa sulla propensione all’utilizzo dell’auto per conto di Virtuo, realizzata a Milano su un campione di età compresa tra i 25 e i 74 anni, emerge un forte desiderio di tornare a viaggiare fuori città, complici probabilmente le festività natalizie. Che sia per spostarsi in città o viaggiare, utilizzare i servizi di sharing e i mezzi alternativi all’auto è un’abitudine entrata nel dna dei milanesi. Il 69% di chi vive a Milano si dichiara infatti disposto a rinunciare all’auto di proprietà a fronte di un servizio di noleggio auto a domicilio. In generale, però, la mobilità a impatto ridotto per ora sembra non avere incrinato profondamente il legame con l’automobile di proprietà. Tanto che secondo la ricerca il possesso dell’auto è ancora elevato: il 94% degli intervistati dichiara di averne una.

Uno su tre vorrebbe passare i week end fuori città

Compatibilmente con il ritorno alla normalità negli spostamenti, un milanese su 3 (33%) è pronto a rimettersi in auto anche più di prima per andare a passare i week end fuori città. Le destinazioni preferite? Le città d’arte (50%), ma anche gironzolare senza una meta fissa alla scoperta del Bel Paese (31%), soprattutto i più giovani (37%). Seguono la montagna (29%) e la scoperta della propria regione (22%). Il compagno di viaggio preferito? Il proprio partner (44%), seguito dalla famiglia (30%) e dai migliori amici (15%).

I milanesi utilizzano l’auto in media 4 giorni a settimana

Dalla ricerca emerge poi che i milanesi utilizzano l’auto in media 4 giorni a settimana, con circa la metà di loro (49%) che dichiara di utilizzarla al massimo 2 o 3 giorni alla settimana. L’utilizzo dell’auto, oltre che per commissioni varie (65%), è legato in particolar modo al tempo libero (61%) e per recarsi fuori città (59%), mentre l’uso prioritario per recarsi al lavoro raccoglie il 36% delle risposte, a cui si aggiunge il 20% di coloro che la usano per svolgere il proprio lavoro.

Mobilità: cresce l’interesse per le innovazioni

Dalla ricerca emerge che il rapporto con l’auto cambia anche perché in città per quasi 7 milanesi su 10 (67%) viene affiancata da un altro mezzo, che nel 55% dei casi è la bicicletta, tradizionale o elettrica.L’utilizzo dei mezzi di mobilità sharing coinvolge invece il 42% dei milanesi, che diventa il 64% nella fascia d’età 25-44 anni. Inoltre, i milanesi si dimostrano sempre più interessati alle innovazioni anche per quanto riguarda l’utilizzo dell’auto fuori città. Infatti, quasi 7 su 10 (69%) valutano in maniera positiva l’idea di rinunciare all’auto di proprietà se potessero noleggiarne una dal proprio smartphone, ritirandola nelle stazioni di ritiro in città, o facendosela consegnare sotto casa.