Blogging

Bollette elettriche, cosa cambia: basta conguagli per periodi superiori a due anni

Sono in arrivo, insieme alle annunciate stangate, anche delle parziali buone notizie per i contribuenti italiani alle prese con le bollette – sempre più pesanti – da pagare. Da marzo 2018, infatti, per ciò che concerne le bollette elettriche non potranno più arrivare conguagli relativi a periodi superiori ai due anni. La nuova regola, stabilita dalla legge di Bilancio, riduce decisamente il periodo di riscossione, che prima arrivava a cinque anni. Addio per sempre quindi ai temuti maxiconguagli che lasciavano a bocca aperta e a tasche vuote cittadini e imprese.

Cosa dice l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente

“Nel caso di fatture di energia elettrica con scadenza successiva al primo marzo – rende noto l’Arera, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente -, nei casi di rilevanti ritardi nella fatturazione da parte dei venditori o nella fatturazione di conguagli per la mancata disponibilità di dati effettivi per un periodo particolarmente rilevante, il cliente potrà eccepire la prescrizione, passata da 5 a 2 anni, cosiddetta breve e pagare soltanto gli ultimi 24 mesi fatturati”.

Qualche giorno in più

A fare un conteggio preciso, però, i giorni risultano essere qualcuno in più. Il calcolo parte, infatti, dal termine in cui i venditori sono obbligati a chiedere un pagamento ovvero entro 45 giorni dall’ultimo giorno fatturato. “Nel caso di ritardo del venditore nel fatturare i conguagli, pur disponendo tempestivamente dei dati di misura di rettifica, per consumi riferiti a periodi maggiori di due anni – precisa l’Arera – il cliente è legittimato a sospendere il pagamento, previo reclamo al venditore e qualora l’Antitrust (Agcm) abbia aperto un procedimento nei confronti di quest’ultimo, e avrà inoltre diritto a ricevere il rimborso dei pagamenti effettuati qualora il procedimento Agcm si concluda con l’accertamento di una violazione”.

Piccole imprese e famiglie più protette dalle “stangate”

“Famiglie e piccole imprese in questo modo saranno maggiormente protette dal rischio di dover pagare le cosiddette ‘maxibollette’ – sottolineano dall’Arera-, cioè importi di entità molto superiore al consueto, derivanti da rilevanti ritardi dei venditori, ad esempio blocco di fatturazione, rettifiche del dato di misura precedentemente fornito dal distributore e utilizzato per fatturare o perduranti mancate letture del contatore da parte dei distributori, laddove tale assenza non sia riconducibile alla condotta del cliente finale”. In questa direzione, diremo addio ai maxiconguagli anche per le bollette del gas, ma dovremo aspettare un anno, e dell’acqua, fra 24 mesi.

Rapporto Italia 2018, aumentano gli ottimisti e i (piccoli) budget per il divertimento

Qualche segnale positivo c’è, a cominciare dal crescente numero di ottimisti, che affronta il futuro con un pizzico in più di fiducia. E’ questo uno dei dati che emerge da il Rapporto Italia 2018 dell’Eurispes, che da trent’anni dà conto dello stato di ‘salute’ del nostro Paese. A dire la verità, il report fa uno scatto della situazione nazionale a metà fra luci e ombre: il Sistema è “fragile” ma “non debole”, sintetizza il presidente dell’Eurispes Gian Maria Fara: “l’Italia ha molte frecce nel suo arco, enormi potenzialità ma ha grandi difficoltà a trasformare la sua potenza in energia”. Già, perché se da un lato crescono leggermente i consumi per il tempo libero, come andare a cena fuori, dall’altro ci sono sempre 4 italiani su 10 che devono dare fondo ai propri risparmi per arrivare a fine mese.

Pessimisti giù, per fortuna

Il 38,9% degli italiani pensa che la situazione economica negli ultimi 12 mesi sia rimasta stabile: lo affermano le rilevazioni dell’istituto di ricerca. Scende il numero di persone che si dichiara pessimista e percepisce la propria condizione economica in peggioramento (41,5%; -17,6% rispetto al 2017) mentre aumenta la quota degli ottimisti (16,6%; +3,2%). Tuttavia, il 18,7%, dichiara di non riuscire a risparmiare. Fanno fatica, in particolare, le persone che hanno un mutuo (25,4%) o un affitto (38%) sulle spalle.

Piccoli lussi, perché no?

Che ci sia una piccola rimonta in atto lo si evince dalle lieve ripresa dei consumi, e in particolare dei piccoli budget destinati ai momenti di svago e alla cura di se stessi. Nell’ultimo anno, il 43,7% degli italiani ha speso di più per i prodotti alimentari rispetto agli anni precedenti. In merito agli extra e agli svaghi, il 27,8% ha mangiato più spesso fuori casa, il 26,3% ha speso di più per il tempo libero, il 21,1% ha fatto più viaggi e vacanze. E aumentano gli acquisti per se stessi: il 21,8% ha speso di più per vestiario ed accessori e il 16,7% ha speso di più per estetista, parrucchiere, articoli di profumeria.

Meno male che c’è la famiglia

Meno male che c’è la famiglia. Quando si sono presentate difficoltà economiche il 31,6% degli italiani ha chiesto aiuto alla famiglia d’origine, il 12,2% il sostegno di amici e colleghi. Un 8,9% del campione è tornato a vivere dai genitori o dai suoceri. I nonni si confermano un punto di riferimento: sono un sostegno economico della famiglia (per il 72,7%) e danno supporto ai figli mettendo a disposizione il loro tempo per aiutarli a gestire i bambini e gli impegni quotidiani (78,6%).

Poca fiducia nella politica

Nonostante qualche segnale di ritrovato ottimismo, i dati di Eurispes confermano la disaffezione dei cittadini nei confronti della politica. Anche se in “una interessante complessiva crescita del clima di fiducia nelle Istituzioni” dice il rapporto, solo un italiano su 5 (il 21,5%) esprime fiducia nei confronti del Governo e poco più, il 22,3%, nel Parlamento. Gli sfiduciati sono però il 20% in meno rispetto al 2013. L’inversione di tendenza nel clima di fiducia nelle Istituzioni riguarda soprattutto le Forze di Polizia, le Forze Armate e sui Servizi di Intelligence.

Serramenti blindati by R&T

R&T è una azienda di Cambiago (Mi) che si occupa della produzione di serramenti blindati per istituti di credito e qualsiasi altra realtà che necessiti di soluzioni antieffrazione. A differenza degli impianti d’allarme infatti, i quali possono essere manomessi o comunque resi inefficaci, i serramenti blindati rappresentano una protezione valida e solida, difficile (se non impossibile) da superare e per questo rappresentano un validissimo deterrente nei confronti dei malintenzionati, i quali preferiscono spostare le proprie “attenzioni” su obiettivi più vulnerabili. I serramenti blindati prodotti da R&T sono di grande qualità ed in grado di coniugare eleganza e solidità, ragion per cui oggi sono tanti gli istituti di credito che vi fanno riferimento per assicurare le proprie filiali presenti sull’interno territorio nazionale. Le collaborazioni avviate nel corso degli anni con detti istituti di credito e società che operano nel campo della sicurezza, confermano l’assoluta qualità delle realizzazioni R&T sia dal punto di vista dei risultati che per quel che riguarda l’aspetto estetico.

Ogni prodotto è inoltre assolutamente personalizzabile ed adattabile alle esigenze individuali, sia in fatto di dimensioni e finiture che per quanto riguarda la tipologia di lavorazione ed i colori. Sarà il cliente stesso a decidere, sulla base del livello di sicurezza che desidera ottenere, se preferisce serramenti interamente realizzati in alluminio o in alluminio combinato con acciaio, il quale sarà allocato all’interno dei profili andando a garantire un livello di antieffrazione ancora più importante. Per garantire tutta la sicurezza necessaria alla tua abitazione, attività commerciale o industria, la soluzione più efficace è quella di utilizzare i serramenti blindati R&T, così come fanno già da tempo tanti istituti di credito sparsi sul territorio nazionale. Per informazioni di qualsiasi tipo sui prodotti, o per ricevere un preventivo di spesa, puoi contattare il recapito telefonico 0295067431.

Giordano Mischi | Immobiliare a Monza

La Brianza e la zona di Monza (in particolar modo quella vicina al parco) sono particolarmente appetibili per la qualità della vita che offrono e la bellezza del territorio circostante. Non è un mistero che coloro che sono interessati ad acquistare una villa o immobile di prestigio in Lombardia, optino principalmente per questa zona, così affascinante e tranquilla allo stesso tempo. Il partner giusto cui affidare la ricerca della villa o dell’immobile di prestigio adatto a soddisfare le tue necessità e quelle della tua famiglia è l’agenzia Giordano Mischi, specializzata nel settore e da sempre prima scelta di chi ha necessità di individuare immobili di alto standing abitativo nella zona di Monza e Brianza. Giordano Mischi è una rinomata agenzia immobiliare Monza da sempre sinonimo di fiducia e affidabilità, che gestisce sempre ogni pratica con il massimo della trasparenza e consente di ottenere le condizioni più favorevoli, sia che si intenda acquistare che vendere un immobile di prestigio.

Lo staff è altamente qualificato e costantemente aggiornato su tutto ciò che riguarda il settore, ad iniziare dalla produzione legislativa che è continuamente in cambiamento, nell’ottica di fornire sempre un servizio che sia quanto di più efficiente possa esistere. Il sito ufficiale dell’agenzia presenta un motore di ricerca interno che consente di effettuare una veloce “scrematura” (per mezzo di comodi filtri quali tipologia, numero di locali, bagni, zona e prezzo) degli immobili a disposizione, per visualizzare soltanto quelli in possesso dei requisiti desiderati. L’ampia galleria fotografica che accompagna ciascun immobile consentirà, in maniera esauriente, di farsi un’idea molto precisa sulle loro caratteristiche, fornendo al tempo stesso indicazioni utili circa la suddivisione interna degli spazi e le caratteristiche peculiari. Puoi prenotare un appuntamento telefonico contattando il recapito 0392315115 o recarti direttamente presso la sede di Via Italia 39 a Monza per informazioni.

Il tuo giorno più bello con New Team Eventi

Il tuo giorno più bello con New Team Eventi

Quello del matrimonio è probabilmente il giorno più bello nella vita di una persona, il momento che segna una importante linea di separazione tra quella che era la vita in famiglia e quella che sarà una nuova vita con il proprio partner. E’ un giorno speciale che va festeggiato con i servizi più particolari e ricercati, condividendo la gioia del momento con parenti ed amici presenti. Organizzare un matrimonio non è però sempre un’operazione semplice, sia quando si hanno dei limiti di budget che quando si ha poco tempo a disposizione o scarse capacità organizzative.

Nasce proprio da qui l’esigenza di rivolgersi a qualcuno che abbia grande esperienza nel settore, in grado di individuare per noi tutte quelle soluzioni che soddisfano le nostre aspettative e che rispettano il budget prefissato. Questo è esattamente ciò che vi propone l’agenzia di organizzazione eventi Milano New Team Eventi,  che rappresenterà il valore aggiunto alla vostra cerimonia conferendo esattamente l’atmosfera che avevate programmato per la vostra serata speciale, arricchendo l’evento con i servizi e le soluzioni più idonee a far trascorrere a tutti gli invitati una bellissima giornata.

Lo staff New Team Eventi organizzerà, sulla base delle vostre indicazioni ed aspettative, una meravigliosa cerimonia che tutti ricorderanno a lungo. Dalla scelta della location più elegante al catering in grado di soddisfare anche i palati più esigenti, dalla scelta dei servizi fotografici migliori all’automobile degli sposi, dalla scelta dell’allestimento floreale alle bomboniere e partecipazioni. Davvero un servizio completo che consentirà agli sposi di avere tutta la tranquillità del sapere che qualcuno con grande esperienza nel settore e gusto nella scelta, sta provvedendo ad organizzare il matrimonio da favola che avevano sempre desiderato. E’ possibile contattare la New Team Eventi al recapito telefonico 0396260808 per qualsiasi tipologia di richiesta o informazioni.

IWM Purificatori d’Acqua

Quotidianamente la nostra salute, ed il nostro corpo in generale, sono aggrediti da milioni di fattori esterni che incidono sul nostro benessere. Lo smog, i campi elettromagnetici, l’assunzione di farmaci ma anche ciò che mangiamo e beviamo, può incidere negativamente sull’organismo. Un modo utile a contrastare l’accumulo di sostanze nocive a cui siamo esposti è costituito dall’assunzione giornaliera di acqua sufficiente a depurarci dalle tossine.Al giorno d’oggi, sul mercato, esistono tantissimi tipi di acqua imbottigliata, ciascuna con caratteristiche tali da contrastare anche i classici problemi ai quali si può andare incontro sia con l’età, sia con il tipo di alimentazione che seguiamo. Ci sono acque che vantano un bassissimo contenuto di sodio, altre che garantiscono una maggiore presenza di calcio o magnesio, acque che stimolano la diuresi, che aiutano la digestione e così via.Ogni etichetta garantisce la purezza biologicamente controllata ed un basso residuo fisso, con costi a loro volta differenti. La possibilità di scelta è tanta, altrettanta è la confusione che spesso si innesca nella mente di chi deve scegliere l’acqua più adatta alle proprie esigenze. Esiste dunque una soluzione che eviti di doversi trovare a scegliere l’acqua migliore? Si esiste ed resa concreta dall’IWM, International Water Machines.Grazie ai depuratori prodotti da questa azienda leader nel trattamento delle acque potabili, si può avere a casa propria, direttamente dal proprio rubinetto, un’acqua purissima, con pH elevato e contenente i sali minerali necessari alla corretta idratazione del nostro organismo, con la certezza che in ciò che beviamo non siano presenti i sali inorganici inutili al nutrimento cellulare, che normalmente si depositerebbero nei reni. Ma non sono solo questi i vantaggi: un vantaggio da non trascurare sta anche nel risparmio a lungo termine che ne deriverebbe, se si pensa che per l’acqua in bottiglia la spesa è di circa 400 € al metro cubo mentre installando un purificatore acqua la spesa si riduce a 0,4 € al metro cubo!Sul sito dell’IWM è possibile visionare i diversi prodotti di depurazione dell’acqua, oppure è possibile chiamare il numero verde: 800 800 813 per avere a propria disposizione gentilezza, efficienza e celerità, nonché competenza.

Anche un sito web … deve rispettare l’ambiente !

Che follia è questa ? Direte voi … beh, tanto follia non è. Pensateci bene: un sito lento, difficile da navigare, che si vede male su smartphone o tablet, cosa vi costringe a fare ? A guardarne un altro, direte voi. Vero ! Oppure ? Se avete bisogno di visionare proprio QUELLO ? A perdere tempo sul pc di casa, acceso, che consuma corrente. Facciamo un brevissimo calcolo: ipotizziamo che ci siano 1.000.000 di siti web visualizzati ogni giorno, e che mediamente ognuno di essi impiega 5 secondi per essere visualizzato … E’ ben diverso, secondo voi, rispetto ad una situazione dove magari il tempo medio di apertura è del doppio, ovvero 10 secondi ? Il consumo di elettricità è la metà !!! I siti oggi devono essere veloci, intuitivi, rapidi, smart … Poco tempo per navigare, ottenere l’informazione e chiudere il pc. Personalmente, i miei clienti li metto spesso in contatto con una web agency Monza, WebSenior. Sono molto bravi, affidabili, e davvero … ecologici ! Sviluppano siti web ma soprattutto li posizionano in modo adeguato sui motori di ricerca, perchè un sito web non visibile nelle prime due pagine di Google … è un sito web che non esiste ! Google o non Google, comunque, a noi interessa che il web scorra fluido, senza rallentamenti, che portano ad ore di accensione maggiore, consumi maggiori, guasti maggiori, rottami maggiori. Non sembra, ma tutto è collegato perfettamente.