Business to business, al lido scatta l’ora del gonfiabile

C’è spazio per i giochi gonfiabili nei lidi balneari italiani. Sono molte le ragioni per prevedere un incremento di questo servizio dedicato ai più piccoli negli stabilimenti balneari della fascia costiera italiana, ma anche nelle strutture ricettive montate nelle zone fluviali e nei laghi. Il comparto dei lidi balneari è cresciuto in Italia in modo tumultuoso negli ultimi anni. Secondo dati Doxa, si è passati da poco più di 5.000 lidi nel 2001, a ben 12.000 stabilimenti balneari nel 2015.

Numerosi sono i servizi offerti oggi in queste strutture. Dentro ci si trovano piccoli bar e tavole calde più attrezzate, fino a veri e propri servizi ristorante. Le cabine sono una delle comodità più apprezzate, insieme ai servizi da spiaggia (lettini e ombrelloni), mentre nel 2012 sono state censiti da uno studio della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e Piccola e Media Impresa anche 123 stabilimenti con piscina. Dati dello stesso ente indicano che  mediamente, uno stabilimento dotato di bar, servizio di ristorazione e servizi da spiaggia ottiene il 22% dei ricavi da lettini e ombrelloni, il 22% dei ricavi dal bar, il 9% dall’affitto di cabine e il 50% dal servizio di ristorazione. Dato che gli stabilimenti balneari hanno anche un loro impatto ambientale, calcolato in 1.050 chilometri di costa occupata, la percentuale dei ricavi proveniente da cabine e servizi da spiaggia può essere migliorato in qualità e valore. E i gonfiabili possono rappresentare una strada essere diversa, giocosa e gentile d’intrattenimento del pubblico giovane e valorizzazione dei lidi.

Le aziende più evolute nel settore giochi & gonfiabili, offrono un accurato servizio di progettazione, leasing finanziario, vendita o noleggio nell’ambito business to business. La gamma prodotti può essere davvero articolata, tra scivoli gonfiabili, calcio saponato, isole galleggianti, percorsi fantasy, galeoni dei pirati, mega piovre, mega delfini, solo per citarne un esiguo numero. Questo vuol dire che la scelta non manca anche in termini di arredo, con una costante consulenza nella realizzazione di aree gioco, parco giochi o un vero e propri mini parchi acquatici.

I vantaggi che un gonfiabile può apportare a un’attività balneare sono evidenti. Con i suoi colori accesi e attrattivi è un colpo d’occhio che certamente aumenta il buon umore e la voglia di stare in spiaggia; di fatto è in grado di valorizzare zone dello stabilimento poco sfruttate; è, poi, un servizio che targettizza automaticamente la clientela, incoraggiando il turismo familiare e delle giovani coppie (sono loro che di solito portano i bambini al mare). Prestare attenzione ai divertimenti dei più piccoli, in altre parole, consente di ricevere più ospiti con un reddito elevato, forse più esigente in termini di qualità ma anche più disciplinato e facile da gestire.

CondivisioneShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn